Well-being: il futuro delle aziende sempre più a prova di trauma

Well-being: ecco perché il futuro delle aziende deve essere sempre più a prova di trauma


Si stima che, rispettivamente, sei uomini su dieci e cinque donne su dieci subiscano almeno un trauma nella loro vita e che circa il 6% della popolazione mondiale sperimenterà un disturbo da stress post-traumatico nell'arco della propria esistenza.

E le aziende? Cosa stanno facendo a riguardo?

La pandemia ci ha insegnato molte cose, una su tutte che le aziende non erano (e ancora in gran parte non lo sono) preparate ad accogliere e gestire le paure, l'emotività e alti livelli di stress. Soprattutto se questi fattori sono generati da eventi esterni.

Prima di addentrarci nel dettaglio, è necessario precisare il tipo di trauma trattato: psicologico. Ma cosa vuol dire esattamente?

Smartpeg si avvale di molti professionisti, tra cui psicologi del lavoro. Bruno Fenaroli, Human Talent Analyst, ci spiega cos'è il trauma psicologico:

"La conseguenza di un evento fortemente negativo e minaccioso, in grado di generare una fattura emotiva nell'individuo e nella comunità che frequenta".

  • Covid;
  • guerre;
  • violenze;
  • molestie;
  • incertezza economica;
  • lutti.

Questi sono solamente alcuni esempi di traumi, anche se non vuol dire che ogni volta che si fa esperienza di uno di questi avvenimenti si sviluppa necessariamente quella frattura.


Come qualsiasi altro tipo di stress, anche il trauma dipende dall'interpretazione che di dà all'evento. Ciò che è traumatico per me non lo è necessariamente per qualcun altro.

Well-being: il ruolo delle aziende

Le aziende attente al benessere psicologico dei propri dipendenti dovrebbero includere anche la gestione dei traumi all'interno dei propri programmi di well-being. È facile incontrare sempre più spesso realtà che già offrono servizi per l'elaborazione del lutto o il supporto in caso di fragilità o calamità


Nonostante questo, è comunque necessario costruire una cultura organizzativa che possa abbracciare il trauma come un evento normale, invece che eccezionale. Altrimenti, il rischio è quello du far sentire sbagliate le persone che vivono questo tipo di difficoltà, per non pensare poi a quelle che sviluppano un vero e proprio disturbo post-traumatico da stress.


Ma i pericoli non finiscono qui!


Infatti, quando ti trovi in una situazione di crisi si guarda al proprio ambiente di riferimento in cerca di sostegno e protezione. Funzione questa che può essere svolta dalla famiglia, ma anche dalla propria azienda.

La ricerca annuale BVA Doxa-Mindwork relativa al benessere mentale, riporta che 9 lavoratori su 10 vogliono che la propria realtà organizzativa si prenda cura della salute psicologica delle persone.

Well-being: come realizzare il benessere della tua azienda?

Sai come realizare il benessere della tua azienda?


Per offrire soluzioni alle aziende è importante entrare in sintonia cone le loro esigenze, per questo abbiamo creato Ritmo: il percorso consulenziale che partendo dall'analisi della situazione attuale, offre alla tua azienda soluzioni e strategie HR.


Cosa ottieni con la consulenza Ritmo?

  • Il benessere della tua organizzazione e delle persone che ci lavorano;
  • l'orientamento alle performance individuali per il raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Il percorso consulenziale che, partendo dall'analisi della situazione attuale, è in grado di offrire alla tua azienda soluzioni e strategie HR adeguate.


Con il nostro percorso conoscerai a che Ritmo battere il tempo migliore per raggiungere gli obiettivi. Anche le persone che lavorano in azienda hanno bisogno di un progetto che dia ritmo ai propri talenti.


1. Smart Test

Smart Test è il primo step per entranre nel mondo Ritmo! Il test completamente gratuito che esamina le variabili strategiche della tua gestione delle risorse umane, confrontandole con altre aziende dello stesso settore.


Compila subito lo Smart Test e ottieni il report completo della tua situazione aziendale, con un grafico che ti indicherà:

  • la gestione delle risorse umane nella tua azienda;
  • come sono gestiti i principali processi HR all'interno dell'organizzazione.

2. Smart Assessment

Smart Assessment è il secondo step della consulenza e prevede la fotografia della tua organizzazione aziendale per definire lo scenario di partenza:

  • punti di forza;
  • aspettative;
  • criticità;
  • aree di miglioramento.

Partendo dai risultati emersi con Smart Test, realizziamo un questionario anonimo da somministrare a tutta la popolazione aziendale, incentrato sulle dimensioni che più ti interessa migliorare e/o sviluppare:

  • organizzazione;
  • formazione;
  • comunicazione;
  • Smart Working;
  • sicurezza.

E molti altri ancora!


"Osserviamoci per migliorarci"


3. Smart Evolution

Smart Evolution è il terzo e ultimo step della consulenza Ritmo. Sulla base dei risultati emersi dai precedenti step, si innescano le azioni opportune e si costruiscono:

  • un piano strategico;
  • un team di lavoro misto "consulenza e azienda" per il progetto;
  • le priorità;
  • le azioni concrete per il miglioramento;
  • lo sviluppo delle persone;
  • un piano di crescita aziendale.

Tracciamo la road map delle azioni da mettere in campo, condividendole poi con tutta la popolazione aziendale. Un maggior coinvolgimento del personale è sinonimo di crescita della motivazione, della partecipazione e della fedeltà delle persone.