Great Gloom, alcune strategie HR per gestire l’infelicità dei collaboratori

Pubblicato

Great Gloom

Un'analisi approfondita su come il Great Gloom sta impattando il settore delle Risorse Umane


Il fenomeno del Great Gloom sta prendendo sempre più piede negli ambienti di lavoro, segnando un notevole calo della felicità dei collaboratori a partire dal 2020.

Dinamiche del Great Gloom


Il Great Gloom è un fenomeno che sta prendendo sempre più piede all'interno del panomarama lavorativo. Una tendenza che è il segnale di un calo significativo della felicità e del morale dei collaboratori.


Le origini di questo fenomeno sono molte e complesse, in primis la pandemia che ha giocato un ruolo cruciale. In secondo luogo, troviamo le sfide economiche, come l'aumento del costo della vita e l'instabilità del mercato del lavoro che hanno contribuito all'aggravare della situazione. Molti dipendenti, infatti, oltre a sostenere la pressione lavorativa si trovano ad affrontare anche quella finanziaria, contribuendo ad alimentare una sensazione generale di infelicità.


Infine, un cambiamento nelle aspettative dei lavoratori sta influenzando l'approccio al lavoro. C'è sempre più una crescente richiseta di un maggior equilibrio tra vita lavorativa e personale, di un ambiente di lavoro più inclusivo e di maggiori opportunità di crescita personale e professionale. Le aziende che non riusciranno a soddisfare queste aspettative si troveranno ad affrontare sempre di più un maggior disimpegno da parte dei propri collaboratori.

Great Gloom, impatti e sfide HR


Il fenomeno del Great Gloom ha generato nuove sfide nel gestire la soddisfazione e il coinvolgimento dei dipendenti, richiedendo un approccio sempre più strategico.


I professionisti delle Risorse Umane sono dunque chiamati a comprendere a fondo le cause di questa infelicità dei dipendenti. Il che richiede una nuova focalizzazione sul loro benessere, sull'adottare strategie di comunicazione efficaci e sull'applicare un approccio più flessibile e adattivo delle politiche del lavoro.


Inoltre, la gestione del Great Gloom implica la necessità, da parte delle aziende, di rivedere le politiche di retention e di recruiting per attrarre i Talenti più in linea con la cultura aziendale e lo sviluppo di programmi di formazione e di sviluppo.

Talenti. Alla ricerca del potenziale delle persone (ESTE, 2023).

Strategie HR per affrontare il Great Gloom


Una delle strategie più importanti per superare la sfida del Great Gloom è quella di implementare programmi di benessere e supporto psicologico, che aiutano i dipendenti nel gestire ansia e stress. Inoltre, l'adozione di pratiche di lavoro flessibili, come il lavoro da remoto e orari più flessibili, contribuisono a migliorare l'equilibrio vita-lavoro.


Altro aspetto molto importante è la comunicazione trasparente e l'ascolto attivo dei collaboratori. Creare dei canali di feedback e iniziative che incoraggiano la condivisione delle opinioni e delle preoccupazioni dei collaboratori contribuisce a un aumento di lavoro più inclusivo e coinvolgente.


Infine, troviamo lo sviluppo professionale e le opportunità di carriera che giocano un ruolo chiave nell'aumentare la motivazione dei collaboratori. Anche per questo gli HR Manager dovranno puntare sempre di più su programmi di formazione continua e percorsi di carriera, così da mantenere alto l'interesse e l'engagement dei lavoratori.

LIVREA. Coltiva i tuoi Talenti

Questo si chiuderà in 0 secondi